fbpx

Pastrocchio

Tavoli in resina, legno, ferro e colori
tavoli in resina polimerica
Mille combinazioni tra legno, ferro e resina

Tavoli per ristorante (e non solo)

Qualche anno fa abbiamo realizzato una serie di tavoli quadrati per ristorante, uno diverso dall’altro. La forma e la struttura erano la stessa: piano quadrato e gambe in ferro, ma abbiamo personalizzato ogni tavolo con un disegno diverso fatto con la resina polimerica.

Avendo tutti le stesse dimensioni i vari tavoli possono essere combinati tra loro per formare tavolate più o meno grandi, molto colorate ed eclettiche.

Anche in questo caso ogni tavolo è un pezzo unico ed è stato realizzato realizzato a mano.

Tanti pezzi unici

Il piano del tavolo in resina

I piani sono stati realizzati in legno di recupero, decorati in parte o del tutto con della resina polimerica.

La resina polimerica è un materiale che utilizziamo molto nella costruzione dei nostri mobili, ci permette di rendere il legno impermeabile e di creare particolari effetti materici sulle superfici.

Le gambe hanno differenti disegni e colori e contribuiscono alla personalizzazione del tavolo.

tavoli in resina
tavolo in resina
Non tutte le resine sono uguali

Cos'è la resina polimerica

La resina è uno speciale materiale da rivestimento, che può essere steso su quasi ogni tipo di superficie, dal legno, alla pietra, dal cemento alle ceramiche. Questo polimero è soluzione ideale sia per il legno massello che per quello di recupero.

Questo speciale materiale ha uno spessore davvero esiguo, quindi impercettibile e permette di creare texture materiche per arredi e rivestimenti, effetti di colore particolari, rende impermeabili le superfici  e garantisce stabilità e durata. Per questo è ideale nell’arredo dei locali pubblici come ristoranti, bar, enoteche, etc.

Nella nostra falegnameria non usiamo le resine trasparenti epossidiche ma speciali resine polimeriche ecologiche.

La personalizzazione del tavolo

Qualche esempio

Questo tipo di combinazione di materiali e struttura rende questo modello di tavolo, che abbiamo voluto chiamare ironicamente “Pastrocchio”, molto versatile. Qui abbiamo presentato la versione quadrata ma come sempre, ogni nostro modello o prototipo può essere adattato alle esigenze del luogo e dello spazio e dei gusti. I tavoli pastrocchio possono avere dei piani quadrati ma anche rettangolari, possono avere dimensioni di 60×60 ma anche 100×100 o 160×80, solo per dare qualche esempio.

Anche i colori, gli effetti materici e le decorazioni dei piani possono variare incredibilmente, coì come la finitura del ferro, essendo ogni processo fatto a mano e internamente 

Per proposte e preventivi potete inviarci una mail e disegneremo il tavolo che fa per voi.

Scegliete voi gli ingredienti.

Il nostro è un catalogo aperto che può fornirvi elementi utili.
Partite da un’idea già realizzata, mescolate i vari ingredienti
(forme, concetti, finiture, essenze, legni di recupero, etc.)
per arrivare al vostro progetto “su misura”.

Dimensioni dell’oggetto

Stabilisci le dimensioni del mobile in base alle tue esigenze: altezza, larghezza e profondità.

Altre necessità

Definisci gli spazi interni, cassetti, sportelli, che ritieni più opportuni per le tue necessità.

Il modello

Scegli il modello di riferimento dal nostro catalogo. Ci servirà per ideare il tuo mobile.

Scelta dei materiali

Quali finiture preferisci? Puoi scegliere tra diversi legni, maniglie, colori, finiture e altro.

Le immagini della stanza

Inviaci immagini e dimensioni dell’ambiente della casa in cui il mobile verrà collocato.

Budget

Decidiamo insieme il budget che si intende destinare per la realizzazione del mobile.

Al resto pensiamo noi!

Realizziamo una prima bozza di progetto con un disegno in 3D
per avere una visione generale del mobile desiderato;
formuliamo inoltre delle proposte alternative
cercando il giusto equilibrio tra le richieste del cliente e la funzionalità del progetto.

Serve aiuto?

Per avviare una coprogettazione o richiedere info e preventivi