fbpx

Pareti Attrezzate

Infinite possibilità di composizioni su misura, disegni, finiture e intrecci di linee nella zona giorno
Strutture su misura componibili

Pareti attrezzate: le funzioni

Le nostre pareti attrezzate contemporanee sono strutture componibili che arredano interi ambienti, espletando le più svariate funzioni. Ogni parete attrezzata è realizzata su misura a partire da singoli moduli, assemblati in modo da creare diversi disegni che si adattano allo spazio e alla zona giorno: strutture a griglia, a nuvola, sospese, poggianti a terra, ad angolo.

Le pareti attrezzate assolvono ad una combinazione di funzioni: contenitori di stoviglie e accessori per la casa, oggettistica, librerie, spazi multimediali. Esse vengono pensate e organizzate in base alle esigenze del committente e progettate su misura utilizzando diversi tipi di materiali: legno massello vecchio e nuovo in tutte le sue essenze, materiali di recupero, metalli ed oggetti vintage.

Intrecci di linee

Disegnare una parete attrezzata

Più che disegnare una parete attrezzata a noi piace disegnare sulla parete: non facciamo graffiti dentro le case (a meno che non ci vengano richiesti), ma immaginiamo la parete di un soggiorno o di uno studio come un foglio bianco da riempire liberamente: un tratto di matita che si evolve, certe volte crea percorsi, certe altre prende direzioni inaspettate o cambia repentinamente stile e umore.

Tutto questo si traduce nel linguaggio dell’artigiano in un arredo per la zona giorno composto da moduli bassi, colonne, pensili, ripiani, griglie e pannelli. La combinazione di questi elementi crea possibilità infinite di disegni, effetti cromatici e intrecci di linee, per una parete attrezzata realizzata su misura che si adatta perfettamente alle esigenze dello spazio e dei committenti.

Parete attrezzata e credenza in stile industriale e legno riciclato e tubi idraulici colorati
Parete con i tubi 2014
La coprogettazione

Come si progetta un parete attrezzata

Il nostro committente è al centro di tutto questo processo creativo: partiamo dalle sue esigenze, dal suo gusto e dalle sue richieste, facciamo una prima proposta, un disegno in 3D che è una base di partenza per una progettazione concordata in ogni fase.

Il committente può scegliere i materiali, i volumi e le disposizioni dei moduli, i colori. Per iniziare questo percorso ed iniziare a progettare con noi la vostra parete attrezzata, basta inviarci uno schizzo con le misure della parete da arredare e qualche foto dell’ambiente. Al progetto inviato sarà allegato un preventivo di spesa e di tempistiche di consegna che viene effettuata personalmente da noi per garantire l’integrità degli arredi durante il trasporto e il corretto montaggio degli stessi, occasione, inoltre per poterci conoscere di persona.

Un sistema innovativo per le librerie a giorno

Libreria Fenice

Oltre alle pareti attrezzate moderne e contemporanee disegniamo e realizziamo anche librerie su misura. Nelle progettazione delle librerie ci piace utilizzare lo stesso approccio che abbiamo con gli arredi per il soggiorno, studiando soluzioni capaci di dialogare con l’ambiente che le accoglie e, al contempo, mantenere un carattere unico ed originale. Anche per questi pezzi di arredamento per la zona living utilizziamo diversi tipi di materiali, spaziando dal legno massello a quello di recupero, dai metalli fino alle stoffe.

La struttura di questa libreria a giorno con moduli con sportelli in legno di recupero, è stata costruita usando dei tondini di ferro pieno ed i ripiani sono fissati a dei morsetti regolabili che permettono di variare le distanze tra le mensole a seconda delle necessità.

libreria in legno e resina con moduli a giorno
Arredo su misura per soggiorno in legno e legno di recupero
Parete Tiziana 2016
Armadiatura e parete attrezzata su misura in legno recuperato vintage
Parete Thor 2013
La ricerca degli equilibri tra gli elementi

Gli ingredienti

Un disegno funzionale non per forza deve avere tutti gli stilemi contemporanei della parete attrezzata: noi cerchiamo di allargare al massimo il campo, pescando da tutte le tecniche e idee che abbiamo sviluppato in altre tipologie di arredamento.

Questo approccio eclettico è alla base di uno stile in divenire che abbiamo chiamato Freesign: l’idea di mischiare elementi molto diversi tra di loro in un contesto unico, cercando gli equilibri precari tra le parti invece di prendere la strada di un rassicurante minimalismo.

Il nuovo incontra il vecchio, i metalli, le resine e le stoffe

Materiali di recupero

Abbiamo inserito nelle composizioni a parete Pupazzi ( i nostri piccoli mobili contenitore formato tascabile), moduli inclinati, ante e frontali in resina e stoffe, vecchie scale a pioli, tubi idraulici e legno di recupero.

Molte di queste idee sono arrivate dai committenti stessi, mentre altre sono state nostre ardite proposte, ben accolte dai padroni di casa.

Intersezione e contrasto

Irene

“Irene” (2012) è una delle nostre prime composizioni che va in questa direzione: una parete attrezzata con mobile TV basso, linee spezzate che attraversano i moduli e si diffondono sulla parete come radici in cerca di acqua. Ogni intersezione è sottolineata da un contrasto di materiale o colore.

Questa parete attrezzata alterna laccatura opaca e legno di recupero, moduli con vani a giorno e parti chiuse da ante.

Il committente ha sempre ragione?

Stato Metastabile

 

Un sogno ricorrente di un nostro cliente trasformato in arredo: “stato metastabile”, in chimica, è lo stato instabile, che tende a passare allo stato stabile se viene fornita dall’esterno l’energia necessaria per iniziare la transizione. Una parete attrezzata cristallizzata nell’atto di un’eterna implosione, un equilibrismo che diventa funzione e contenimento. La composizione è realizzata con legno massello di rovere, laccature colorate e materiali di recupero.

 

Scegliete voi gli ingredienti.

Il nostro è un catalogo aperto che può fornirvi elementi utili.
Partite da un’idea già realizzata, mescolate i vari ingredienti
(forme, concetti, finiture, essenze, legni di recupero, etc.)
per arrivare al vostro progetto “su misura”.

Dimensioni dell’oggetto

Stabilisci le dimensioni del mobile in base alle tue esigenze: altezza, larghezza e profondità.

Altre necessità

Definisci gli spazi interni, cassetti, sportelli, che ritieni più opportuni per le tue necessità.

Il modello

Scegli il modello di riferimento dal nostro catalogo. Ci servirà per ideare il tuo mobile.

Scelta dei materiali

Quali finiture preferisci? Puoi scegliere tra diversi legni, maniglie, colori, finiture e altro.

Le immagini della stanza

Inviaci immagini e dimensioni dell’ambiente della casa in cui il mobile verrà collocato.

Budget

Decidiamo insieme il budget che si intende destinare per la realizzazione del mobile.

Al resto pensiamo noi!

Realizziamo una prima bozza di progetto con un disegno in 3D
per avere una visione generale del mobile desiderato;
formuliamo inoltre delle proposte alternative
cercando il giusto equilibrio tra le richieste del cliente e la funzionalità del progetto.

Serve aiuto?

Per avviare una coprogettazione o richiedere info e preventivi