fbpx
Credenza Etrusca

La falegnameria artigianale è prima di tutto un terreno di sperimentazione e di rivisitazione. Rivisitazione di vecchi modelli o di creazioni precedenti, lievi cambi, nuove sfumature e forme. In questo caso Nicola è partito da una credenza-cassettiera per il soggiorno che univa laccatura ed essenze di legno massello al naturale per stravolgerla del tutto e creare una nuova linea di madie moderne.

 

Credenza Etrusca: legno di recupero e resina

Il nostro modello Patchwork, vecchio cavallo di battaglia de Laquercia21, in questo caso dismette i panni seducenti della “Signora in rosso” per vestire altri colori e materiali, dando vita a un nuovo concetto di credenza.

Credenza Patchwork in legno massello lasciato al naturale

Credenza Patchwork 2014

Dispensa rettangolare alta in legno massello e laccatura rossa artigianale
Patchwork Windows 2018
Credenza contemporanea su misura con ante e cassetti in legno massello. La laccatura rossa può essere sostituita da qualsiasi colore Ral.
Credenza Patchwork 2014

Così dimette le vesti lucenti della laccatura e dei toni caldi e naturali del legno massello nuovo, per vestire quelle polverose dei monaci erranti sulle montagne umbre: tonalità ottenute con l’uso delle terre naturali (ocra, rossetto inglese, terra d’ombra bruciata e naturale) e degli ossidi di ferro in polvere.

 

Come è nato questo mix di terre naturali e legni?

Nicola qui ci racconta il processo che ha portato alla nascita di questa nuova credenza.

Avevo in mente una credenza dal mood autunnale, un bosco che si tinge di bruno/arancio con mille sfumature diverse. La gestazione in realtà è stata lunga, perché non riuscivo a trovare un tono per la resina della struttura che mi soddisfacesse.

Alla fine è venuta fuori una sorta di terracotta antica, e allora mi sono venute in mente le passeggiate che si possono fare nella Tuscia, non lontano da qui, in cui in mezzo ad un bosco di punto in bianco si possono trovare tombe etrusche, case ipogee ed altre meraviglie archeologiche lasciate a sè stesse, ormai ricoperte di vegetazione e completamente rifuse con la natura.

struttura credenza in resina terra di siena
Ecco l’idea, mancava dunque il tocco etrusco, il reperto di bronzo lavorato e diventato verde menta per l’ossidazione millenaria. Ho recuperato un bel po’ di vecchie maniglie di porte primi novecento, quelle tornite in ottone, e le ho ossidate più volte con l’acido ottenendo alla fine l’agognata patina verdognola. Applicate sugli sportelli e sui cassetti, l’effetto è stato quello che speravo.

maniglie stile etrusco in ottone ossidato
Immaginiamo di trovarci dunque, a novembre inoltrato, in una foresta di querce della Tuscia, e di calarci in un profondo pertugio scavato millenni fa nel tufo. Alla luce della nostra torcia tascabile appare un vaso di terracotta, che contiene antichi e misteriosi monili in bronzo. Lo so, ho visto troppe volte indiana Jones!

credenza finitura resina marrone e ante in legno di recupero

Se vi abbiamo stuzzicato la curiosità e volete approfondire questi itinerari in Umbria, nel web potete trovare molte informazioni. Vi lasciamo qualche link per iniziare a esplorare questa nostra terra fatta di natura, colori e tanta storia.

Percorsi etruschi nel Lazio: Bomarzo

Necropoli di Santa Cecilia

Ti piace la credenza Etrusca?

È possibile acquistare la credenza Etrusca contattandoci per ricevere la quotazione del trasporto.

È un pezzo unico immediatamente disponibile nel nostro store:  per maggiori informazioni sulle dimensioni, materiali e struttura del mobile clicca qui.

About the author

Digital marketing and content management, SEO, localization and linguistic management, copywriting, copy-adaptation, corporate blogging, web analysis. Italian, Spanish, English.