fbpx

Lo scorso 12 Ottobre abbiamo inaugurato la mostra “la via del Lino” un progetto che ha dato vita a 20 opere nate dalla collaborazione di artisti e artigiani intorno al’utilizzo del Linoleum. Qui il catalogo della mostra e le opere de Laquercia21 in collaborazione con altri artisti e artigiani.

 

Questa mostra è nata grazie alle sperimentazioni e alle collaborazioni di diversi soggetti: artisti, artigiani, case di moda, falegnami e mosaiciste. I risultati sono stati molto diversi tra di loro, ma ognuno di essi ha rivelato inaspettate possibilità che il Linoleum contempla e gli ambiti in cui questo materiale può essere impiegato.

Ogni realtà ha declinato l’uso di questo materiale secondo i propri paradigmi, reinventandolo, trasformandolo a seconda dei contesti in qualcosa di molto lontano dal suo uso originario di rivestimento per pavimenti.

Di seguito illustreremo i pezzi nati dalla nostra collaborazione con gli altri artisti e artigiani che fanno parte di questo gruppo di lavoro attorno al Linoleum.

 

Il Cubo de Laquercia21 e Meri Tancredi

cubo linoleum e plexiglass Laquercia21 Meri Tancredi

Questa mostra è stata per tutti l’occasione di sperimentare usi non convenzionali del linoleum nel campo dell’arredo e dell’arte.

L’incontro con Meri Tancredi ha ispirato la costruzione di un particolare manufatto: un cubo nero, un metro per un metro per un metro, all’esterno del quale sono impressi codici misteriosi. Il cubo si apre a metà, svelando un’interno nel quale questi alfabeti alieni si illuminano su lastre di plexiglass. All’interno di cassetti e vani si scoprono lavagne e centinaia di caratteri in linoleum.

cubo laquercia21 Meri Tancredi Linoleum

Provando a riempire una lavagna con questi segni , il visitatore viene iniziato a questo linguaggio immaginario.

cubo nero in legno con plexiglas e cogici alieni LAquercia21 Meri Tancredi

opera d'arte mostra la via del lino Meri Tancredi Laquerci21

La struttura è stata creata utilizzando legno di abete, al quale è stata applicata la tecnica giapponese “Shou sugi ban” (trad: tavola di legno bruciata), che consiste nel bruciare con la fiamma ossidrica la superficie del legno e spazzolarla energicamente.

Questo trattamento permette di preservare il legno nel tempo in modo naturale: difatti questa tecnica non è tossica, ma totalmente ecologica. Questo processo di carbonizzazione fa si che vengano esaltate in maniera naturale le caratteristiche di durabilità proprie del legno, garantendo la stabilità anche se esposto a intemperie e condizioni difficili.

 

Separè di Graziano Marini e Laquercia21

Dalla collaborazione con Graziano Marini invece è nato un separè enorme, fuori scala, una quinta su ruote che si snoda in tre segmenti per un totale di quasi 5 metri.

separè inlegno e quadri di linoleum Laquercia21 Graziano Marino

I pannelli che compongono la struttura sono in parte dipinti da Graziano Marini, in parte rivestiti da un mosaico di linoleum inciso da Francesca Graziano e poi posato da Tiziana Mondini (Intessere).

 

Tavolo carriola- Laquercia21 e Tommaso Cascella

tavolo con ruota in legno di recupero ispirato ai quadri di Tommaso Cascella, Laquercia21

Questo tavolo è nato partendo dall’inspirazione che abbiamo avuto guardando alcuni quadri di Tommaso Cascella. L’opera “Orfane Cose”, del 2016, è stata scelta come base di partenza per una composizione di assi grezze di legno di recupero e pezze di linoleum.

Abbiamo realizzato un tavolo basso con una ruota di bicicletta al posto di una gamba.. I contrasti forti tra l’ asperità del legno e le superfici perfettamente lisce del linoleum sono esaltate da un’andamento a scalini tra un pezzo e l’altro del patchwork.

 

Catalogo “La via del lino: artisti e artigiani sperimentano il Linoleum”

Il progetto “La via del Lino” ha prodotto un catalogo che presenta le 20 opere esposte fino al 10 Novembre a Narni. Per chi non potesse assistere alla mostra, il catalogo può essere un buon modo per prendere visione delle sperimentazioni fatte attorno a questo materiale straordinario, il Linoleum.

Catalogo mostra La via del lino 2019 Narni LInoleum

Scarica il catalogo cliccando qui.

Sarà possibile visitare la mostra fino al 10 Novembre 2019 . Le location sono due: “Stanza, ci sono cieli dappertutto” e i sotterranei del Palazzo dei Priori di Narni. L’ingresso è gratuito.

 

About the author

Digital marketing and content management, SEO, localization and linguistic management, copywriting, copy-adaptation, corporate blogging, web analysis. Italian, Spanish, English.

Il Resto del Tarlino

Il resto del Tarlino news design Laquercia21

Guarda i nostri video

video laquercia21

I più letti

La falegnameria artigianale in Umbria è Laquercia21

I nostri principi

In un laboratorio artigianale ogni lavoro è diverso dall’altro: l’artigiano non è una macchina, cambia il suo umore, cambiano i materiali di cui dispone, il suo gusto e la sua ispirazione. 

I nostri punti vendita

Punti vendita Laquercia21 Roma Milano

Recent Works

mobile portagiornali laccatura viola lucida legno rigenerato
lampada con tondino di ferro giallo e filo violetto
mobile scultura con sportello rotondo legno di recupero
Tavolino fatto a mano dalla falegnameria di design Laquercia21
Top tavoli su misura in resina per locali pubblici
Base del tavolo interamente in legno massello di ciliegio con incastri in faggio. Tavolo con gambe rastremate, stondate e inclinate verso l'interno
Arredamento sala da pranzo su misura in legno
Base del tavolo interamente in legno massello di ciliegio con incastri in faggio. Tavolo con gambe rastremate, stondate e inclinate verso l'interno

Credenza Patchwork

Credenza contemporanea su misura con ante e cassetti in legno massello. La laccatura rossa può essere sostituita da qualsiasi colore Ral.

Nature

Credenza Nature Grafica 2018