Questo sito utilizza cookie, sia propri, sia di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

stoffe6

Stoffe

L'idea di utilizzare abiti vintage per vestire i mobili è nata durante un'esposizione fatta a Terni in occasione della Notte Bianca del 2012.

stoffe8

DSC 1227 1

La credenza “Cerchi” e la cassettiera “Sogno” sono stati i primi frutti della collaborazione con Sara Ricci: mobili con cassetti e sportelli rivestiti in tessuto.

Abbiamo sperimentato l'utilizzo di stoffe vintage (o patchwork di queste) sui nostri Pupazzi, intonando le stoffe al colore delle laccature.

Valeria Gubiotti ha sviluppato il progetto rendendo i tessuti sfoderabili-lavabili e sono nate le prime pareti attrezzate in legno, resina e stoffa; poi è stata la volta di un separè.

stoffe71

stoffe3

stoffe41

stoffe9

Nell'autunno del 2015 abbiamo pensato di utilizzare i vestiti mantenendo intatto il loro taglio: gonne, corpetti, gilet, camicie, jeans, con i loro bottoni e le loro pieghe, sono diventati sportelli-tendina.

Ma un vestito si mette e si toglie, si cambia, si lava...si sceglie. Il progetto delle librerie vestite è di coniugare una semplice libreria in rovere o bianca realizzata su misura, tenendo conto di tutte le esigenze funzionali, e una semplice idea: uno sportello-tendina dotato di una fascia elastica che può essere messo, tolto, spostato, cambiato, lavato...scelto.

stoffe5

Condividi

Chi viene a vedere
le pareti attrezzate?